notiziario.ossigeno.info

Ddl diffamazione. Pietro Grasso, è di fondamentale autorevolezza

Valutazione attuale:  / 0

Il presidente del Senato esorta il Parlamento ad approvare norme adeguate  facendo notare che nulla è cambiato nell’ultimo anno

Da luglio 2016 a oggi il Parlamento non ha fatto nulla di concreto per approvare il disegno di legge sulla diffamazione a mezzo stampa contenente norme per abrogare la pena detentiva per i

Fonte: Ddl diffamazione. Pietro Grasso, è di fondamentale autorevolezza

Diffamazione. Querelata per un’intervista sulle trame nere

Valutazione attuale:  / 0

La giornalista Raffaella Fanelli è accusata di avere infangato la memoria dell’estremista nero Paolo Signorelli intervistando un ergastolano

La figlia di Paolo Signorelli, l’esponente politico della estrema destra italiana che negli anni settanta fu coinvolto nelle indagini giudiziarie sulle trame nere, nel 2015

Fonte: Diffamazione. Querelata per un’intervista sulle trame nere

Calciatore querela il “Fatto”, la Cassazione: c’è diritto di critica

Valutazione attuale:  / 0

Marco Borriello aveva fatto ricorso dopo che il Tribunale di Roma ha prosciolto. Il giudice ricorda che un personaggio pubblico è criticabile

Il 15 dicembre 2016 la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso proposto dai legali del calciatore Marco Borriello contro la delibera del Gup del Tribunale di Roma che, a maggio

Fonte: Calciatore querela il “Fatto”, la Cassazione: c’è diritto di critica

Il ddl diffamazione verso il binario morto in Senato

Valutazione attuale:  / 0

E’ in atto un braccio di ferro politico fra gli affossatori e chi invece tenta di correggerlo mettendo un freno alle querele pretestuose

E’ ormai appesa a un filo la sorte del ddl sulla diffamazione a mezzo stampa presentato quattro anni fa con il nobile intento di eliminare subito le norme che permettono di infliggere

Fonte: Il ddl diffamazione verso il binario morto in Senato

Web. Chi non aggiorna notizia incorre in “diffamazione omissiva”

Valutazione attuale:  / 0

La nuova responsabilità, introdotta dalla Cassazione e non da una legge, fa nascere qualche dubbio sul rispetto del principio di legalità

La notizia della sentenza che ha stabilito che il gestore di un sito risponde per i commenti diffamatori (anche anonimi) se ne è a conoscenza e non si attiva per eliminarlo dal web

Fonte: Web. Chi non aggiorna notizia incorre in “diffamazione omissiva”

Pagina 1 di 4