Cos'è il Diritto all'Oblio? Definizione: Il diritto all'oblio è un diritto stabilito dalla corte di giustizia europea che consente ad ogni soggetto l'eliminazione di link lesivi presenti su internet nei motori di ricerca. 
Google e altri motori di ricerca come Bing hanno già provveduto ad istituire un modulo di contatto o form da compilare per richiedere l'eliminazione di alcuni dati sensibili pubblicati online che potrebbero non più essere pertinenti allo stato attuale della situazione dell'interessato...

Reputation Manager e il diritto all'oblio

Diritto all'Oblio - Reputation Manager

Reputation Manager - Diritto all'Oblio

Reputation Manager è la società italiana leader in tematiche reputazionali e ha creato un apposito portale web interamente incentrato sul diritto all'oblio. Tramite il sito "Il Diritto all'Oblio" è possibile reperire tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio le richieste di rimozione di notizie lesive dalla rete e richiedere il supporto di un apposito team di specialisti, i quali potranno fornire assistenza in ogni singola fase del processo, permettendo agli utenti di completare con successo tutte le operazioni. Come risulta dai dati forniti da Google, soltanto il 24% delle richieste di rimozione ricevute sono state attualmente accolte: le procedure infatti possono dimostrarsi molto difficoltose per i meno esperti ed è quindi opportuno rivolgersi ai migliori specialisti di settore per concludere in maniera positiva l'intero processo.

Approfondisci il tema del diritto all'oblio, identità digitale e reputazione online leggendo il libro La tentazione dell’oblio di Andrea Barchiesi 

Questo sito web http://dirittoalloblio.info/ invece rappresenta un aggregatore di news in tempo reale riguardante tutto ciò che concerne il Diritto all'oblio, Google, il garante della privacy e la Corte Costituzionale.

Iscrivendosi alla newsletters in basso , potete rimanere sempre aggiornati giorno per giorno su tutte le novità sul Diritto all'oblio!

Diritto all'Oblio

"Chi continua a parlare di Israele come la sola democrazia nel medio oriente bene farebbe a documentarsi e a ricredersi". Il domenicale di ...

Valutazione attuale:  / 0
... nel silenzio e nell'oblio si consumano i peggiori crimini, si ...unità di intenti con i prigionieri politici di Hamas che all'inizio ...prevede che sia proprio l'ebraismo mondiale ad avere il diritto

Fonte: "Chi continua a parlare di Israele come la sola democrazia nel medio oriente bene farebbe a documentarsi e a ricredersi". Il domenicale di ...

FQ MillenniuM, successo in edicola per il mensile del Fatto. Le email dei lettori

Valutazione attuale:  / 0

In attesa del numero 2 in edicola sabato 10 giugno, sono molti i lettori che hanno voluto dire la loro su FQ MillenniuM, il nuovo mensile di inchieste, approfondimento e reportage dell’Editoriale Il Fatto diretto da Peter Gomez. Il primo numero dedicato alla cannabis tra proibizionismo, crimine e uso terapeutico, sta avendo un

Fonte: FQ MillenniuM, successo in edicola per il mensile del Fatto. Le email dei lettori

Presentato il nuovissimo sito del Comune: inizia l'era dei pagamenti in rete

Valutazione attuale:  / 0
'Saremmo già pronti - hanno illustrato da Palazzo Rosso - ma è al vaglio la delicata normativa attinente al diritto all'oblio, la quale prevede che certi provvedimenti presi in passato dal Comune non

Fonte: Presentato il nuovissimo sito del Comune: inizia l'era dei pagamenti in rete

Politica italiana: oltre la decenza!

Valutazione attuale:  / 0
... tra una birra e l'altra che il 41% degli italiani aventi diritto ... avete brindato all'esito della tornata referendaria dove l'... avete scelto l'oblio che, da un certo punto di vista, come per il

Fonte: Politica italiana: oltre la decenza!

Gdpr, l'adeguamento procede a rilento

Valutazione attuale:  / 0
... mentre solo il 53% si reputa capace di localizzare rapidamente l'insieme dei elementi di un individuo, condizione essenziale per rispettare il 'diritto all'oblio' previsto dal Gdpr. Ancor più

Fonte: Gdpr, l'adeguamento procede a rilento

Privacy: in arrivo più tutele per i cittadini, ma aziende e PA rischiano

Valutazione attuale:  / 0

Dal 25 maggio 2018 maggiori tutele per gli utenti con il Regolamento UE 2016/679, ma per di più sanzioni fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo per gli inadempienti, ma il 76% delle imprese italiane non ha ancora attuato un piano completo per garantire la conformità al nuovo testo comunitario, e per di più se le stime

Fonte: Privacy: in arrivo più tutele per i cittadini, ma aziende e PA rischiano

GDPR: le aziende non sono pronte

Valutazione attuale:  / 0
A mandare in crisi le aziende c'è poi il problema di riuscire a rispettare il “diritto all'oblio” previsto dal GDPR, cioè la possibilità di eliminare tutti i elementi di ...

Fonte: GDPR: le aziende non sono pronte

Pagina 1 di 324