Garante della Privacy chiamato ad esprimersi in merito al diritto all’oblio

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Dopo che Google ha respinto oltre il 75% delle richieste di deindicizzazione pervenute in merito al diritto all’oblio (secondo i dati ufficiali forniti da Google stesso solo il 24% delle richieste è stato accettato), molti cittadini si sono rivolti al garante della privacy per provare a ribaltare la decisione del colosso di Mountain View. 

Fonte: Garante della Privacy chiamato ad esprimersi in merito al diritto all’oblio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimo commento