Da Venezia il no dei giornalisti ad una legge su diffamazione e intercettazione che limiti la libertà di informazione. Iacopino (Odg) e Lorusso (Fnsi) lanciano un allarme

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Le norme di riforma su diffamazione e intercettazioni, all’esame della Camera in terza lettura sono ancora «una legge bavaglio», nonostante le poche modifiche migliorative apportate durante l’iter parlamentare. E’ questo il pensiero concorde del presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, Enzo Iacopino, e del segretario nazionale della

Fonte: Da Venezia il no dei giornalisti ad una legge su diffamazione e intercettazione che limiti la libertà di informazione. Iacopino (Odg) e Lorusso (Fnsi) lanciano un allarme

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimo commento